Il Viaggio del Supereroe

18,00

Il Viaggio del Supereroe è un’antologia di cinque saggi scritti da Bepi Vigna, Massimo Spiga, Daria Pomponio, Enrico Azzano, Sergio Sozzo e Aldo Spiniello.

In Il viaggio del supereroe gli autori si cimentano nell’analisi del fenomeno dei supereroi, su come questi siano stati raccontati al cinema e nell’animazione, e come stiano creando un modo di narrare la realtà e il mondo che ci circonda che supera i confini del fumetto e dei prodotti a esso legato.

Il libro nel dettaglio

L’antologia è aperta da Bepi Vigna che con Il supereroe globale, prende in esame una serie di opere, dal Superman di Richard Donner alla trilogia di Spider-Man di Sam Raimi, fino alle ultime generazioni di film del Marvel Cinematic Universe e del DC Extended Universe, passando per prodotti cult come Watchmen, Matrix e Unbreakable – Il predestinato, osservando come il genere cinecomics abbia tracciato una propria evoluzione che ha influenzato sia il linguaggio, sia il costume e che fa da apripista verso una nuova epoca della narrazione.

A seguire Maschere del potere di Massimo Spiga, in cui vengono analizzate due delle più amate e redditizie pellicole del filone dei cinecomics: Captain America – Civil War e The Dark Knight Rises, mettendo in luce il loro significato politico più profondo.

Il terzo saggio di questa antologia è Grande, Grande, Grande di Daria Pomponio: un’attenta analisi sul personaggio di Hulk e una riflessione sulle sue incarnazioni, dal fumetto al cinema, passando per i prodotti televisivi, e sui motivi che l’hanno reso un’icona dell’immaginario collettivo.

Con Cinecomic, dal rotoscopio alla filmation, Enrico Azzano esplora invece la storia dell’animazione dedicata ai supereroi, dagli anni Quaranta agli anni Ottanta, tracciando un percorso tra grande schermo e piccolo schermo, con un occhio attento all’evoluzione tecnica e narrativa e alle possibilità del fantastico.

Chiude l’antologia M. Night Shyamalan, il sublime americano di Sergio Sozzo e Aldo Spiniello: un’approfondita analisi dei film Unbreakable, Split e Glass, la cosiddetta “trilogia dell’Eastrail 177”, tra i principali lavori del regista culto Shyamalan e una forte prova di quanto il linguaggio e le tematiche supereroistiche possano valicare i confini del fumetto, approdando su altri media.

Estratto

“Dal Superman di Richard Donner alla trilogia di Spider-Man di Sam Raimi, fino alla ultime generazioni di film del Marvel Cinematic Universe e del DC Extended Universe, passando per prodotti cult come Watchmen, Matrix e Unbreakable – Il predestinato, il genere cinecomics ha tracciato una propria evoluzione che ha influenzato sia il linguaggio, sia il costume e che fa da apripista verso una nuova epoca della narrazione.
Nei percorsi seguiti dagli eroi dotati di super poteri si può individuare non solo la storia del racconto popolare moderno, ma anche le istanze, i timori, i sogni dell’uomo contemporaneo.
Sotto questo aspetto i fumetti e i film dei supereroi sono uno dei prodotti della cultura di massa che meglio riescono a rappresentare il nostro tempo.”

Dati editoriali

Formato 20×22 cm
copertina flessibile, brossurato
156 pagine

QUESTO LIBRO È DISPONIBILE IN FORMATO CARTACEO E DIGITALE ANCHE SU AMAZON E NEL SERVIZIO KINDLE UNLIMITED

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Solamente clienti che hanno effettuato l'accesso ed hanno acquistato questo prodotto possono lasciare una recensione.